Skip to content

Categoria: Autori Italiani

Published in: Recensioni, Autori Italiani, Libri

Non sono stato io – Daniele Derossi

Inquietante e introspettivo

“Non sono stato io”. Ma io chi, e a fare cosa?
In bilico tra un dramma familiare e le cupe atmosfere di un isolato paesino di montagna ricco di leggende, si srotola il thriller psicologico di Daniele Derossi, una storia nera che si legge tutta d’un fiato, in un crescendo di macabri giochi, di passati taciuti e di ansie forse non del tutto infondate.

Ada ha 30 anni e un figlio, Giacomo. E’ dovuta suo malgrado battere in ritirata nel paesino in cui è cresciuta, Serana, 800 abitanti incastrati tra le montagne dell’Alta Val di Susa, dopo 10 anni di permanenza a Londra e la separazione dal marito pachistano Bashir.

Published in: Autori Italiani, Libri

Atti osceni in luogo privato – Marco Missiroli

Atti osceni in luogo privato copertina

La perdita della purezza di un ragazzo comune

Il romanzo è la storia della crescita erotica e sentimentale di Libero Marcel, dodicenne italiano trapiantato a Parigi, delle difficoltà che incontra nel dover affrontare la sua estraneità al mondo Parigino prima e a quello Milanese poi, della scoperta dell’autoerotismo che fa ogni ragazzino della sua età, delle conquiste amorose, dell’infatuazione per la letteratura che gli trasmetterà la sua prima vera musa erotica, Marie, che rimarrà sua grande amica e porto sicuro per tutto il romanzo.

Published in: Autori Italiani, Libri

Saltatempo – Stefano Benni

Tenero e crudele, come la vita

Lo incontriamo da ragazzino mentre “scarpagna” verso le Bisacconi (le scuole elementari del paese). Sono gli anni ’50 e mentre ruba in una vigna un grappolo di schizzozibibbo, Lupetto, così lo chiamano, vede un uomo alto, con una barba immensa e un vecchio cane. E’ una divinità pagana, sporca come un letamaio, che gli regala una facoltà meravigliosa: un orologio interno, un orobilogio, che gli consentirà di correre avanti nel tempo. Così Lupetto diviene Saltatempo, cresce bislacco e distratto, mentre il paese dove vive si sta trasformando e l’orobilogio con i suoi giri improvvisi e vorticosi prospetta il tempo che verrà.

Published in: Recensioni, Autori Italiani, Libri

Memorie straordinarie di un libro vivente – Mary Blindflowers

Un viaggio interiore adatto ad una serata meditativa

Tutti, più o meno, conosciamo la Lega degli Straordinari Gentlemen, capolavoro a fumetti di Alan Moore malamente massacrato dal film di Norrington del 2003. Mary Blindflowers, nome d’arte della sassarese Maria Antonietta Pinna, si inspira a questa storia per creare qualcosa di diverso: uomini straordinari si, ma non perché dotati di poteri particolari, bensì nell’aspetto e, soprattutto, nel carattere.
Il protagonista, Abel Books, è nato con una strana mutazione: mentre il suo apparato interno è del tutto uguale a quello umano, la sua superficie, la pelle, è interamente composta da libri. La sua diversità lo costringe all’isolamento, finché non incontra il signor Empty, e con lui fonda il “Club degli Uomini Straordinari”, con il quale viaggerà in ultramondi fantastici, contraltari delle peculiarità di ognuno dei membri.

Published in: Autori Italiani, Libri, Saggistica e non narrativa

Sud e Magia – Ernesto De Martino

Un viaggio nelle credenze magiche del Sud Italia

Ernesto De Martino, insigne antropologo ed etnologo, intraprese negli anni Cinquanta una serie di viaggi nel Mezzogiorno, in particolare in Lucania, al fine di studiarne le sopravvivenze magiche, all’alba di quella rivoluzione tecnologica destinata, nel bene e nel male, a farne scomparire la maggiore parte. Il risultato di questo lungo e faticoso lavoro, compiuto grazie all’ausilio di altri studiosi e ricercatori, è questo saggio, edito per la prima volta nel 1959.

L’opera costituisce uno dei più compiuti tentativi di offrire una rappresentazione scientifica ed un serio studio etnografico su tutti quei fenomeni, definibili in senso lato come magici, che da secoli caratterizzano e, per così dire, permeano la cultura meridionale. Il successo del libro, dovuto anche e soprattutto al suo rigore scientifico, è dimostrato dal fatto che esso è stato ininterrottamente ristampato fino ai giorni nostri.

Published in: Autori Italiani, Libri

Questa sono io – Federico Guerri

Una storia, tre versioni, ma della stessa persona. Geniale

L’autore, già Sindaco della pagina Facebook Mondo di Nerd, è soprattutto un uomo di teatro, ed è proprio questo escamotage che usa per la sua messa in scena. Sipario, azione, fermo immagine. Tutte le comparse sono bloccate nell’attimo in cui Laura Prete, ex reginetta di bellezza, ex soubrette, ex inquilina della più famosa villa della televisione, attuale fidanzata d’Italia e direttrice di una Scuola per lo spettacolo, ha appena sparato in testa, in diretta televisiva, al più rispettato showman della nazione. Le luci si accendono sul narratore, Laura Prete stessa, o, per meglio dire, tre versioni di lei. Ognuna, a turno, ci racconterà la sua storia e il modo in cui siamo arrivati a quell’attimo in cui tutto è bloccato.

Published in: Autori Italiani, Libri

La casa in via della Fortuna – Giordano Gasperoni

Voto: 6 · Genere: Romanzo, Romanzo storico

Siena, giorni odierni, Demetra, la protagonista, rinviene in una stanza nascosta nella sua casa in Via della Fortuna una mummia dall’aspetto inquietante. E’ da qui che parte il libro, che ci riporterà indietro nel tempo fino a un episodio praticamente dimenticato della storia Senese: la rivolta cattolica contro le truppe Napoleoniche, che al tempo occupavano il Granducato di Toscana, partita da Arezzo ed arrivata fino a Siena al grido di “Viva Maria!”, grido che poi ha dato il nome alla rivolta stessa, che degenerò in una furia antisemita sterminando la comunità ebraica senese.

Published in: Recensioni, Autori Italiani, Libri

Il punto di vista del cavallo · Caravaggio – Vittorio Sgarbi

Approfondire Caravaggio

In questo libro, più che su dettagli estetici o storici, si indaga la fonte della contemporaneità di Caravaggio, pittore maledetto si ma anche estremamente moderno, tanto da non essere compreso al suo tempo e per i duecento anni successivi, per poi essere riscoperto nel ‘900, epoca dei valori del popolo e della realtà. Come si dice nella prefazione, ogni secolo sceglie i propri artisti, e quel periodo a cavallo tra il XIV e il XV secolo il cui Michelangelo da Merisi opera, non era forse pronto per la sua visione così vera e a tratti anche cruda della realtà. I suoi modelli non sono ideali, ma sono persone vere prese dal popolo, ragazzi di vita, come quelli di Pasolini, al quale la figura di Caravaggio viene spesso affiancata in questo piccolo libro, prostitute, cortigiane, che diventano Madonne, Bacchini e Sante.