Voto: 7 · Genere: Romanzo, satira
Palahniuk espone, rovescia, vomita in modalità schizzoidi e alienate il malessere dell’uomo contemporaneo, generato dalla discrepanza tra l’individuo e ciò che la società chiede all’individuo di essere. La storia di Shannon, modella resa mostro da una fucilata che le spappola la mascella, si costruisce a segmenti scomposti, senza linearità. E scatto dopo scatto, come i flash del fotografo che aveva fissato la sua bellezza al di là del tempo, si ricompone la verità. Sconvolgente, straziante. […]