Incubi – Michele Penco

★★★★½
/
★★★★★

  • Anno: 2009
  • Casa editrice: Double Shot
  • Isbn: 9788896064160
  • Pagine: 80, in bianco e nero
  • Prezzo: 8,00
  • Booklet: LINK
  • Guarda su Goodreads Guarda su Anobii
Michele Penco è pittore, illustratore e autore di fumetti, si presenta al pubblico con la sua prima antologia dove, oltre a due racconti tratti da H. P. Lovecraft, affascinerà il lettore con il suo tratto meticoloso e notturno al servizio di storie tra l’onirico e il sovrannaturale.
Non perdetevi l’opera prima di un autore che lascerà il segno nel fumetto italiano.
Prefazione al volume di Gipi.

Ho conosciuto fumetto, casa editrice ed autore al Comicon di quest’anno, ed è stato davvero un incontro fortunato, non solo perchè ho avuto la fortuna di avere una dedica personale da parte dell’autore sulla mia copia, ma perchè il volume in questione è un vero piccolo gioiello.

Incubi è una graphic novel formata da quattro storie, due delle quali ispirate ai racconti di Lovecraft. Come si evince dal titolo, le storie viaggiano sul tema dell’angoscia e della paura, e devo dire che le trame unite alle chine del’autore riescono a creare atmosfere veramente suggestive e spaventose.

Il filo conduttore dei racconti sono inquietanti elementi sovrannaturali, molti dei quali mi hanno ricordato da vicino le deformi e assurde creature dipinte da Bosch nelle sue opere.
Paura e follia si intrecciano in queste tavole assolutamente fenomenali, nelle quali la mano di Michele è capace di creare, rigorosamente in bianco e nero, chiaroscuri incredibili e paesaggi che sembrano vivere di vita propria. Seppur in poche pagine, le storie ci portano faccia a faccia con l’angoscia, creando emozioni forti, e il connubio tra i pochi dialoghi e il tratteggio maniacale di Michele riesce a creare situazioni macabre ed oniriche, rendendo questo volume quanto di più inquietante e vicino all’idea di “Incubo” che mi sia mai capitato di leggere.

Consiglio assolutamente l’acquisto di questo volume a tutti gli amanti dell’horror (psicologico) e di Lovecraft, e a chi desideri, almeno per un pò, farsi avvolgere da una nebbia scura e fredda e catapultarsi in paesaggi “vangoghiani” sorprendenti e inquitetanti. Tra l’altro il prezzo è assolutamente politico e il volume è acquistabile anche dal sito della casa editrice.

Il segnalibro

incubi michele penco segnalibro

Michele Penco

michele penco

Michele Penco è nato a Pisa nel 1982. Si è formato artisticamente disegnando dal vero (frequentando un corso di disegno dal vero tenuto da Gipi, a Pisa). Ha lavorato per Lo Scarabeo Editore di Torino, disegnando due mazzi di tarocchi, di cui uno ispirato proprio al mondo di Lovecraft e, di recente, illustrato due libri per la Purple Press. INCUBI è il suo primo libro come autore unico. Ama il cinema, in particolare Woody Allen, David Lynch, Terry Gilliam e Stanley Kubrick.

No Responses

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *