Sfida dei classici

REGOLAMENTO:

Dopo averne discusso con alcuni di voi sul forum, ho deciso di creare una nuova sfida, tutta dedicata ai classici.
L’idea mi è veuta perchè, nonostante legga un discreto numero di libri all’anno, pochi sono classici e a volte mi trovo a dover confrontarmi con autori che disquisiscono tranquillamente di James, Austen, Fitzgerald, Goethe, Cervantes, Dumas, ecc. e mi sento persa perché molti libri non li ho mai nemmeno sfogliati!
Così organizzo questa sfida: 12 libri per 12 mesi!

Ecco il REGOLAMENTO:
– 12 libri per 12 mesi: la sfida ha quindi una durata annuale
– Si tratta di una sfida a punteggio, ovvero ai libri letti verranno assegnati dei punti secondo alcune precise regole
– La sfida partirà il 1 Maggio
– Le iscrizioni saranno aperte per due mesi, Marzo e Aprile, al termine del quale saranno chiuse. Accetterò comunque ritardatari che si iscirveranno a Maggio che però saranno leggermente penalizzati nel punteggio (e ora vi spiego come)
– Ogni mese verrà aperta una discussione in cui i partecipanti dichiareranno il titolo del libro che hanno intenzione di leggere e l’eventuale fine lettura in modo da assegnare 12 punti;
– chi termina o posticipa la lettura di un mese riceverà per quel libro 6 punti;
– il mese successivo si potrà leggere un massimo di due libri, ovvero quello in ritardo e quello corrente, per un totale di 18 punti;
– il mese successivo si può anche leggere solo il libro in ritardo senza indicare un nuovo titolo;
– chi invece decide di “passare” e quindi salta un mese di sfida, ovvero non indica un titolo per quel mese, riparte dal mese successivo ma in quel caso non potrà leggere due libri in un mese ma solo quello del mese corrente;
– un libro superiore alle 500 pagine, un mattonazzo, riceverà 1 punto ogni 100 pagine in più (partendo da 500=1 pt, 600= 2 pt, 700= 3 pt, ecc);
– se si leggono due o + libri di uno stesso autore, i titoli successivi al primo verranno penalizzati nel punteggio togliendo un punto al punteggio mensile (quindi 11 per il libro del mese e 5 per il libro in ritardo);
– se si leggono più di un libro o più di un autore di uno stesso paese, il secondo libro avrà un punto in più, ma dal terzo in poi il punteggio resterà lo stesso (quindi se leggete Jane Austen e poi Emily Bronte, la seconda vale 1 punto in più, ma se poi leggete Orwell, il punteggio rimane lo stesso di sempre)
– se si leggono autori appartenenti allo stesso movimento letterario (ad es. realismo, naturalismo, romanticismo, ecc.) il secondo titolo riceverà 1 punto in più;
– per coloro che si iscrivono a Maggio: l’unica penalizzazione è che avranno meno tempo di coloro che si sono iscritti prima. Potranno iniziare il libro di Maggio e se lo finiranno entro il mese otterrano i 12 punti come gli altri; se invece non ce la faranno dovranno terminarlo a giugno e questo dimezzerà il loro punteggio a 6 punti; infine, possono decidere di iniziare la sfida a Giugno e in quel caso potranno leggere solo il libro del mese e partiranno quindi svantaggiati rispetto agli altri…ma potranno comunque recuperare in seguito…

Io vi seguirò con una CLASSIFICA. Alla fine della sfida vedremo chi ha ottenuto più punti ed è stato quindi il più bravo a giocare.

Per quanto riguarda la deifnizione di classico, sul forum ne abbiamo discusso: per me i classici sono libri senza tempo che hanno fatto la differenza. I nomi citati sopra sono solo degli esempi: per me sono classici anche Bulgakov, Orwell, Calvino, Asimov…
Credo che tutti abbiamo sufficienti conoscenze letterarie per capire cos’è un classico…e se c’è qualche dubbio su qualche titolo sono benvenute le domande, le riflessioni e i suggerimenti da parte di tutti i partecipanti, cercando però di ricordarci tutti che stiamo giocando e divertendoci…evitiamo magari i libri troppo problematici o, se li proponiamo, accettiamo anche un no se gli altri non lo considerano adeguato…non mi piacerebbe vedere messaggi su messaggi in cui ci si accanisce troppo per un libro…
detto questo, spero che l’idea vi piaccia e che partecipiate in tanti…più siamo e più ci divertiamo!

 

PROGRESSI:

  • MAGGIO: Il vecchio e il mare – Ernerst Hemingway [96 pagine, non rilettura, americano, decadentismo] – 12 punti
  • GIUGNO: Dieci piccoli indiani – Agatha Christie [210 pagine, non rilettura, britannica, classico moderno] – 12 punti
  • LUGLIO: I Malavoglia – Giovanni Verga [410 pagine, non rilettura, italiano, verismo] – 12 punti
  • AGOSTO: Il barone rampante – Italo Calvino [263 pagine, non rilettura, italiano (come il mese scorso), classico moderno] – 13 punti
  • SETTEMBRE: Ma gli androidi sognano pecore elettriche? – Philip K. Dick [238 pagine, non rilettura, americano, classico fantascienza] – 12 punti
  • OTTOBRE: Dracula – Bram Stoker [351 pagine, non rilettura, irlandese, gotico] – terminato il mese successivo, 6 punti
  • NOVEMBRE: Zazie nel metrò [188 pagine, non rilettura, francese, surrealismo]

Totale: 67 punti

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *