Vite brevi di idioti – Ermanno Cavazzoni

★★★★☆

Anno: 1998

Isbn: 9788807814266

Pagine: 152

In un mondo dove anche l’intelligenza e le sue pretese fanno parte diquell’universale idiozia che accompagna il genere umano fino alla morte eforse oltre, esistono macchine che tentano di volare e piromani sfortunati colfuoco, donne perseguitate da bande di corteggiatori e mariti che pensano soloal sistema solare, Cesari Lombrosi sospetti di scemenza congenita enobiluomini così artefatti da rischiare ogni tanto di screpolarsi, pittori chenon capiscono la propria pittura e critici che non capiscono le proprieparole. E poi, se non bastasse, nani e calamite, donne balena e calcolatorifenomeno, re magi un po’ bizzarri e ingenue famigliole in gita domenicale.

 

Vite brevi di idioti, giustappunto. Non proprio idioti idioti, o meglio non idioti nel senso dispregiativo del termine. Gente di paese, personaggi semplici e bizzarri, quasi candidi nella loro idiozia, persone che si meravigliano di poco, a volte spiazzate dal pogresso e dal marasma che esso ha portato nelle loro vite. Ossessioni assurde e idee geniali, manie di persecuzione, invenzioni spaziali. Il tutto raccontato con un linguaggio informale, scorrevole, come una storia alscoltata al bar del paese. Storie che fanno sorridere ma lasciano anche un certo senso di malinconia per queste persone, piccoli geni a modo loro, che spesso restano emarginate e sole. Un libro leggero e divertente che non manca di una morale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *