Skip to content

Cacciucco umano – Alberto Petrosino e Prenzy

cacciucco umano recensione

⭐⭐⭐⭐

Per Riccardo la notte era un oceano solcato da buoni propositi, che all’alba affondavano irrimediabilmente nelle torbide acque della realtà.

Prendi otto persone che apparentemente non hanno legami tra loro, tra cui un venditore di aspirapolvere con grandi prospettive, uno stalker che sente le voci e un senzatetto in cerca di vendetta, mescolale bene in una giornata cominciata male, aggiungi, giusto per dare sapore, un martello e una motosega, lascia sobbollire al caldo dentro una Mini gialla e servi prima che si freddi.

Cacciucco umano è uno spassosissimo esperimento, uno scontro frontale fra un romanzo e un fumetto che vi trascinerà in una spirale esilarante e molto pulp costellata di avvenimenti imprevisti, una sorta di valanga a catena di eventi paradossali, una frana iperbolica e disseminata di sangue.

Il cacciucco, ricetta a base di pesce tipica della cucina popolare livornese, viene rivisitato dallo “chef” Alberto Petrosino, con la collaborazione di Prenzy, in una nuova ricetta i cui ingredienti principali sono pezzi di corpi umani si, ma anche di vite e di varie umanità.

Con un ritmo sostenuto, delle trovate spassossissime, alcune battute in vernacolo livornese (che, basti ricordare il Vernacoliere, è noto per la sua ilarità e la sua sboccataggine), la giusta quantità di pulp, e non mancando di strizzare l’occhio qui e lì ad alcuni temi di attualità come la precarietà e il razzismo, Cacciucco umano si è rivelato una vera e propria chicca ironica e innovativa.

cacciucco umano copertina

Le illustrazioni di Prenzy -già disegnatore per la Shockdom di opere come 666 – Il male dentro e Petali sepolti– che aprono e chiudono ogni capitolo, fanno di Cacciucco umano un esperimento riuscitissimo, un ibrido che porta una ventata d’aria fresca nel mondo della lettura d’intrattenimento.

Quindi prendete il cucchiaio, sistemate il tovagliolo -rigorosamente infilato nel collo della maglietta- e buon appetito!

Potrebbe interessarti anche

  • Genere: ,
  • Anno pubblicazione: 2020
  • Isbn: 9788831298049
  • Casa editrice: Fumetti di Cane
  • Illustratore: Francesco “Prenzy” Chiappara
  • Pagine: 183
La ricetta per il Cacciucco Umano non è complicata: per iniziare bisogna fare a pezzi un sognatore dalle grandi prospettive e uno stalker che sente le voci, tritare ben bene un favollino di un metro e cinquanta, battere a sangue un ultras irriverente, spiaccicare un ingegnere pisano trasformatosi per necessità in spacciatore extracomunitario e abbrustolire un senzatetto in bicicletta che per vendicarsi ha dato fuoco alla Torre di Pisa; insaporire poi il tutto con un pizzico di goliardia, far sfumare nell'amore incondizionato di un commesso coraggioso, mescolare alla rinfusa lasciando lo zuppone ad amalgamare a fuoco lento, in un pentolone grande quanto una città, e dare il tocco finale con una botta di consapevolezza all'altezza del cuore. Un piatto da consumarsi prima che raffreddi. Perché a Livorno, dove proprio il cacciucco è trasposizione gastronomica di un'anima dagli ingredienti eterogenei, passare dal vendere aspirapolvere porta a porta al comprendere l'importanza dell'amore libero è un attimo che dura giusto il tempo di un Boia de', e di qualche martellata in testa...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Gestisci gli utenti iscritti alla discussione.