Skip to content

Tag: distopico

Published in: Leggendo, Speciale libri

#fantadistochallenge, libri consigliati

In questo post riassumerò tutti i titoli consigliati per la #fantadistochallenge, della quale potete leggere tutti i dettagli QUI!
Molti libri di questo elenco sono validi per varie categorie, sentitevi quindi liberi di prendere i miei suggerimenti con le molle e di scambiarli come meglio credete!

Published in: Recensioni, Graphic novels, Graphic novels & Comix

Residenza Arcadia – Daniel Cuello

Un microcosmo pieno di segreti

Residenza Arcadia è un microcosmo ambientato in un nontempo, o in un tempo altro, in cui molte cose non sono affatto quello che sembrano, in cui emozioni, ricordi, amicizie e intolleranze si mischiano in una storia ironica ma anche triste e piena di significati.

Published in: Libri, Autori stranieri

U4 · Koridwen – Yves Grevet

U4 Koridwen copertina

Distopia portami via

Nonostante le mie speranze, il libro è a tutti gli effetti uno Young Adult, nel senso non proprio positivo del termine (e lo so, qui fioccheranno commenti brutti, ma prendetevela con l’editoria non con me). Siamo in Francia, Koridwen è l’unica sopravvissuta della sua famiglia, dopo che l’epidemia U4 ha decimato l’intero paesino della Bretagna in cui vive, oltre che il 90% della popolazione mondiale. A darle una speranza è l’ultimo messaggio da parte del gamemaster del suo gioco online preferito, Warriors of Time, che prima della definitiva interruzione di internet e dell’energia elettrica, dà agli “Esperti” del gioco appuntamento a Parigi la notte del 24 dicembre, per tornare indietro nel tempo e salvare il mondo. Kori si imbarcherà nell’impresa di raggiungere Parigi accompagnata solo da suo cugino Max e dalle parole della nonna, che le svelerà il mistero del suo nome e i segreti che esso cela.

Published in: Libri, Autori stranieri

Ma gli androidi sognano pecore elettriche? – Philip K. Dick

Voto:8 · Genere: Fantascianza, Distopico

E’ il 1992. Un sottile strato di materia grigia avvolge ogni cosa, provocata da una guerra della quale non si sa neanche chi sia il vincitore. Dopo il disastro atomico, chi vuole sopravvivere deve emigrare su altri pianeti, e chi resta è condannato ad una lenta morte da radiazioni. “Emigrate o Degenerate”, è l’appello impietoso delle autorità. I sintomi sono l’alterazione delle capacità intellettive, che rende cervelli di gallina, seguita dalla deviazione genetica, spettro di possibili mutazioni della specie. C’è un solo canale televisivo in queto mondo alternativo privo di zapping, in onda 23 ore su 24: il Buster Friendly e i suoi simpatici amici. C’è una scatola empatica, attraverso la quale tutti si possono connettere con tutti e soprattutto con Wilbur Mercer, fondatore del Mercerianesimo, religione ufficiale. Ogni famiglia deve possedere un animale, questo è uno dei principi del mercerianesimo, perchè essi aiutano a stimolare l’empatia, ciò che ci distingue dagli androidi.