Skip to content

Tag: divinità

Published in: Fumetti, Graphic novels & Comix

Sandman (Deluxe) Vol. 1 · Preludi e notturni – Neil Gaiman

Voto: 9 · Genere: Graphic novel

Sandman E’ Sandman, così come Gaiman è Gaiman. Sono assiomi incontrovertibili. Mi sono avvicinata a Sandman anni or sono, leggendo la versione in spillato generosamente prestatami da un amico con la formula “te ne do uno e quando me lo riporti indietro ti do il successivo, si perché Sandman è una di quelle cose che la presti e non torna più”. E io, per 75 volte, mi sono religiosamente recata a casa sua un po’ come un tossico che va a reclamare la propria dose, dandogli indietro il volume appena divorato, per potermi perdere nel seguente.
Dopo varie ri-edizioni più (o spesso) meno economiche che hanno raccolto in 10 volumi le 75 uscite pubblicate dalla DC tra il 1989 e il 1996, la Lion ci offre questa edizione Deluxe, anch’essa in (probabilmente) 10 volumi che escono (o dovrebbero uscire) a cadenza quadrimestrale. Non mi addentrerò nelle polemiche dovute ai ritardi, all’esigua quantità di copie stampate che hanno costretto me, come molti altri, a vari sotterfugi per potersi accaparrare la propria, o ai vari difetti di stampa di un volume che, sebbene meritati, costa pur sempre 28 euro, e non lo farò perché non ne vale la pena. Le politiche delle case editrici di fumetti mi risultano davvero oscure ultimamente, come se d’un tratto avessero deciso di assumere dei porcellini d’india al posto del personale di redazione, ma Sandman ne vale la pena, sul serio.

Published in: Libri, Autori stranieri

La notte del drive-in – Joe R. Lansdale

VOTO: 8 · GENERE: Fantascienza

Siamo in Texas, è venerdì sera, e come ogni venerdì circa 4000 macchine fanno la fila per entrare nel più grande drive-in dello stato, l’Orbit, per la Grande nottata Horror. A un certo punto, però accade qualcosa di strano: una specie di meteorite illumina il cielo, e il drive-in si ritrova avvolto in una cappa nera che risucchia chiunque provi a superarla, impedendo a coloro che si trovano al suo interno di lasciare la struttura. In capo a qualche giorno, o settimana, il microcosmo che si crea diviene una selvaggia lotta per la sopravvivenza, dove l’uomo mostra la sua primordiale ferocia e il tempo è una dimensione relativa, scandita solo dai film che continuano ad essere trasmessi ininterrottamente sugli schermi.