Skip to content

Tag: satira

Published in: Recensioni, Libri, Autori stranieri

Vacanze matte – Richard Powell

Un esilarante ribaltamento del mito del pioniere americano

Questo libro è una piccola chicca, riportata alle stampe da Einaudi dopo moltissimi anni di assenza dagli scaffali. I protagonisti sono una squinternata famiglia Americana, i Kwimper, della contea di Cranberry, New Jersey, composta da papà Kwimper, i pestiferi gemelli intercambiabili Eddy e Teddy, la babysitter Holly e il protagonista nonché narratore della storia, Toby, un ragazzone ingenuo e un po’ tonto.

Papà Kwimper riceve dal Governo, ma solo per non fargli sgarbo, il sussidio per i bambini, la disoccupazione e anche la pensione di invalidità per Toby. Di ritorno da una vacanza con tutta la famiglia, decide di imboccare una strada “chiusa al pubblico”, rimanendo ben presto a corto di benzina. Indecisa sul da farsi, la famigliola si accampa sul bordo della strada, aspettando che qualcuno passi per dargli una mano. La prima a passare, però, è una macchina del Governo, il cui funzionario tenta di cacciarli dal loro provvisorio e presumibilmente illegale accampamento. La famiglia deciderà però di restare dov’è, giusto per non far prendere cattive abitudini al Governo, così dice papà Kwimper.

Published in: Libri, Autori stranieri

Invisible Monsters – Chuck Palahniuk

Voto: 7 · Genere: Romanzo, satira

Palahniuk espone, rovescia, vomita in modalità schizzoidi e alienate il malessere dell’uomo contemporaneo, generato dalla discrepanza tra l’individuo e ciò che la società chiede all’individuo di essere.
La storia di Shannon, modella resa mostro da una fucilata che le spappola la mascella, si costruisce a segmenti scomposti, senza linearità. E scatto dopo scatto, come i flash del fotografo che aveva fissato la sua bellezza al di là del tempo, si ricompone la verità. Sconvolgente, straziante.