Skip to content

Tag: umoristico

Published in: Autori Italiani, Libri

Saltatempo – Stefano Benni

Tenero e crudele, come la vita

Lo incontriamo da ragazzino mentre “scarpagna” verso le Bisacconi (le scuole elementari del paese). Sono gli anni ’50 e mentre ruba in una vigna un grappolo di schizzozibibbo, Lupetto, così lo chiamano, vede un uomo alto, con una barba immensa e un vecchio cane. E’ una divinità pagana, sporca come un letamaio, che gli regala una facoltà meravigliosa: un orologio interno, un orobilogio, che gli consentirà di correre avanti nel tempo. Così Lupetto diviene Saltatempo, cresce bislacco e distratto, mentre il paese dove vive si sta trasformando e l’orobilogio con i suoi giri improvvisi e vorticosi prospetta il tempo che verrà.

Published in: Libri, Autori stranieri

Guida galattica per gli autostoppisti – Douglas Adams

Voto: 10 · Genere: Fantascienza, Umoristico

Checchè ne dicessi la prima volta che ho letto questo libro nel 2009, la verità è che non avevo la più pallida idea di quale fosse la portata della cultura che gira intorno alla Guida Galattica. Nata come serie radiofonica e successivamente adattata come romanzo, la “trilogia in 5 parti” di Adams è ben presto diventata un mito.
Si dice che nel 1971, Douglas sdraiato ubriaco in un campo a Innsbruck, in Austria, si interrogò sulla galassia, sullo scopo e sul mistero della vita. La sua risposta fu la Guida galattica per gli autostoppisti.

Published in: Recensioni, Libri, Autori stranieri

Vacanze matte – Richard Powell

Un esilarante ribaltamento del mito del pioniere americano

Questo libro è una piccola chicca, riportata alle stampe da Einaudi dopo moltissimi anni di assenza dagli scaffali. I protagonisti sono una squinternata famiglia Americana, i Kwimper, della contea di Cranberry, New Jersey, composta da papà Kwimper, i pestiferi gemelli intercambiabili Eddy e Teddy, la babysitter Holly e il protagonista nonché narratore della storia, Toby, un ragazzone ingenuo e un po’ tonto.

Papà Kwimper riceve dal Governo, ma solo per non fargli sgarbo, il sussidio per i bambini, la disoccupazione e anche la pensione di invalidità per Toby. Di ritorno da una vacanza con tutta la famiglia, decide di imboccare una strada “chiusa al pubblico”, rimanendo ben presto a corto di benzina. Indecisa sul da farsi, la famigliola si accampa sul bordo della strada, aspettando che qualcuno passi per dargli una mano. La prima a passare, però, è una macchina del Governo, il cui funzionario tenta di cacciarli dal loro provvisorio e presumibilmente illegale accampamento. La famiglia deciderà però di restare dov’è, giusto per non far prendere cattive abitudini al Governo, così dice papà Kwimper.

Published in: Graphic novels, Graphic novels & Comix

La Pro – Garth Ennis

Voto: 7 · Genere: Graphic Novel, Umoristico

Garth Ennis si fa sempre riconoscere e non ci fa mancare, in quest’opera uscita nel 2002 negli USA e ripubblicata di recente dalla Magic Press, il suo stile estremo, pieno di volgarità, parolacce, bassezze e ironia feroce.
Immaginate che un alieno decida di concedere dei superpoteri a qualcuno per il solo gusto di scoprire se chiunque possa davvero essere un eroe, immaginate che il prescelto sia una prostituta dei bassifondi, disperata, cinica e sboccata. Immaginate che dopo aver scoperto di avere dei superpoteri, essa venga contattata da un supergruppo di supereroi, la Lega dell’Onore, che altro non è che la parodia di un famoso gruppo di supereroi, anzi, il più famoso in assoluto, ed avrete La Pro.

Published in: Recensioni, Libri, Autori stranieri

Il vangelo secondo Biff – Christopher Moore

L’esilarante storia dei 30 anni che mancano nel Vangelo

Ho opinioni contrastanti su questo libro… 
La storia parte da uno spunto interessante: i Vangeli ci raccontano la nascita e il ministero di Gesù… ma cosa accade nei 30 anni che dividono questi due eventi? E’ proprio su questo vuoto che Moore costruisce la sua personale storia di Gesù, che ci viene raccontata da Levi, detto Biff, il tredicesimo apostolo nonché migliore amico di Gesù, resuscitato dall’angelo Raziel affinché scriva un nuovo e più completo vangelo. Il racconto di Biff ci porterà in un lungo e rocambolesco viaggio attraverso il mondo e la crescita personale del Messia, senza farci mancare miracoli, monaci tibetani, kung fu, trucchi di illusionismo e angeli malati di soap opera, e strizzando l’occhio alle teorie che vorrebbero Maria Maddalena, detta Maddi, qualcosa si più di una semplice fedele.

Published in: Libri, Autori stranieri

La sovrana lettrice – Alan Bennett

VOTO: 6.5 · GENERE: Racconto umoristico

Bennett utilizza uno stile ironico ma anche sensibile, mostrandoci non solo il lato divertente del continuo nervosismo del primo ministro quando la regina inizia ad arrivare tardi alle cerimonie o vi partecipa senza alcun trasporto, ma anche la difficoltà che la regina stessa prova prima nel compiere un gesto che sia egoistico e che prescinda dai suoi doveri (leggere per sè, per il piacere di farlo, non per ragguagliarsi sui fatti) e poi per l’evidente differenza sociale che la rende unica rispetto a tutto il resto del popolo, che può godere di certe sottigliezze (ad esempio quelle basate sulle differenze sociali nei romanzi di Jane Austen) che lei fatica a cogliere.

Published in: Libri, Autori stranieri

Breathers – L’anonima zombie – Scott G. Browne

VOTO: 9 · GENERE: Horror comico

Se siete pronti a cambiare completamente la vostra visione sugli zombie, allora è il momento giusto per questo libro. Si perchè anche qui, esattamente come nei migliori film, gli zombie sono creaturine in decomposizione, che camminano barcollando e che spesso perdono pezzi per la strada. Ma hanno un cuore, anche se non batte. Questa è la storia di Andy, vittima di una “resurrezione spontanea”, e di coloro che con lui vivono una non-vita, combattendo contro la loro emarginazione dalla società dei Breathers, coloro che respirano, che li considerano un’onta, dei mostri, gli tirano ogni sorta di cibaria e gli urlano improperi. Gli zombie non hanno diritti, convivono ogni giorno con i ricordi del loro passato e con le difficoltà delle numerose regole che devono rispettare per non finire come cavie in una scuola di chirurgia plastica. Insomma sono indesiderati rifiuti della società. E per questo esiste un gruppo, l’anonima zombie, dove Andy e i suoi amici si riuniscono per imparare a convivere con il loro deprimente stato.

Published in: Recensioni, Libri, Autori stranieri

Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve – Jonas Jonasson

Strampalato ed esilarante

È il giorno del suo centesimo compleanno e invece di prender parte alla festa organizzata in suo onore dagli amici della casa di riposo, Allan Karlsson decide di fuggire. Scavalca il davanzale della sua finestra e, pantofole ai piedi, raggiunge la stazione degli autobus. Qui avviene il fortuito incontro con un giovane, il quale gli affida temporaneamente (ovvero giusto il tempo di un salto alla toilette) una valigia. Allan non ci pensa due volte e si fionda sul primo autobus in partenza portando con sé la valigia che, ben presto, scoprirà contenere 52 milioni di corone svedesi. È questo l’inizio di un’avventura, a tratti esilarante e surreale, che porterà il non poi così onesto Allan ad una fuga dal proprietario della valigia, che non era un samaritano ma un pericoloso criminale, membro dell’organizzazione Never Again, e all’incontro con Julius Jonsson, ladro e truffatore. I due affronteranno il loro viaggio on the road tra Mercedes, camion, incontri improbabili e donne fatali.