Cinque allegri ragazzi morti Vol. 1 – Davide Toffolo

★★★★☆

  • Anno: 1998
  • Casa editrice: Coconino Press
  • Isbn: 9788876181023
  • Pagine: 168
  • Prezzo: 17,00
  • Extra: Allegato il CD “Canzoni degli anni zero”

[amazon-element asin=”8876181024″ locale=”it” listprice=”0″ fields=”button”]

L’invenzione più luminosa di Davide Toffolo. Le storie a fumetti che hanno dato origine al gruppo rock “Tre allegri ragazzi morti”. I cinque ragazzi zombi di Toffolo, impossibilitati a crescere o morire, legati a regole di comportamento come nella tradizione dei fumetti classici, sviluppano la loro saga in una serie di nove avventure. Raccolte integralmente in tre volumi, sono il modo migliore per incontrare l’immaginario di un grande autore italiano con le sue storie e la sua musica. Ogni volume infatti, in una confezione simil DVD, conterrà un libro e un cd con le canzoni dei Tre allegri ragazzi morti. Per la prima volta musica e fumetti in un elegante oggetto-libro.

Questo è il primo di tre volumi della saga dei Cinque allegri ragazzi morti, ognuno dei quali comprende tre storie. Davide Toffolo, per chi non lo conoscesse, è il cantante dei “Tre allegri ragazzi morti“, band di Pordenone che spazia nelle varie declinazioni del punk-rock, e che durante i live si esibisce con i volti coperti da maschere-teschio che ricordano i ragazzi zombie protagonisti del fumetto.

Toffolo è un menestrello dell’adolescenza, di questo parlano i suoi fumetti e lo fanno anche le sue canzoni. Un’adolescenza fatta spesso di solitudine e di emarginazione, ma anche di bravate e di spensieratezza. Quello dei Cinque allegrei ragazzi morti è un mondo crudele e romantico che racconta gli adolescenti ma è anche un omaggio al genere horror, ma con novità nella narrazione e nei temi. Sentimento, avventura, magia e horror sono un omaggio di Toffolo ai fumetti di squadra degli anni ’70. Le sue letture di bambino: Alan Ford, i supereroi della Marvel, le storie horror EC Commics…

Sono queste le due chiavi per entrare nel mondo creato da Davide Toffolo attorno alle figure dei Cinque Allegri Ragazzi Morti. Cinque ragazzi (Gianni Boy, Sumo, Vasco, Sleepy, Mario) che, oltre ad una grande amicizia, condividono anche un singolare destino, quello di essere dei morti viventi. Costretti a cibarsi unicamente di carne umana, impossibilitati a creare relazioni amorose, perché l’amore della morte corrisponde alla morte, e sempre on the road, per le strade dell’Italia, alla ricerca di cibo e di un po’ di chiarezza sulla loro nuova vita.

Forse però la parte più bella di questo fumetto non sono le storie, quanto i disegni, che io letteralmente adoro. I disegni originali sono realizzati a china, anche se, non so bene per quale motivo, tutti e tre i libri hanno tavole blu anzichè nere, scelta stilistica che comunque non mi dispiace affatto.

Ogni volume comprende anche un CD con una scaletta di canzoni dei Tre allegri ragazzi morti, ottimo accompagnamento musicale al fumetto. A questo volume è abbianto il Cd “Canzoni degli anni zero”.

Extra: CD – 1 / Canzoni degli anni zero (2000 – 2007)

01 – Il mondo prima
02 – Il principe in bicicletta
03 – Ogni adolescenza
04 – Signorina Primavolta
05 – Voglio
06 – In amore con tutti
07 – Ninnananna per nina
08 – Povero me
09 – Volo sulla mia città
10 – Francesca ha gli anni che ha
11 – Nuova identità
12 – Beat(o)

Cinque allegri ragazzi morti – Davide Toffolo – La serie

La serie è composta da tre volumi, ognuno con tre storie e un CD allegato.

cinque allegri ragazzi morti
Cinque allegri ragazzi morti - Vol. 2
Cinque allegri ragazzi morti - Vol. 3

Davide Toffolo

davide toffolo

Davide Toffolo (Pordenone, 17 gennaio 1965) è un fumettista, nonché cantante e chitarrista dei Tre allegri ragazzi morti, gruppo rock italiano di cui fanno parte anche Enrico Molteni e Luca Masseroni. Le sue opere grafiche riguardano sia i fumetti che le animazioni. Le sue due attività, fumettista e musicista, non sono separate, ma continuamente integrate da performance di disegno e musica, come le atmosfere musicali durante le sue mostre di fumetti o i videoclip dei singoli musicali.

È laureato in disegno anatomico all’Università di Bologna, città dove ha frequentato la scuola di fumetto Zio Feininger di Andrea Pazienza e Lorenzo Mattotti. Uno dei suoi temi prediletti è l’adolescenza con le sue difficoltà e i suoi conflitti. Toffolo è molto legato alla storia del fumetto italiano, ha partecipato al tributo a Magnus al festival internazionale di fumetto BilBOlbul a Bologna nel marzo 2007 con una mostra personale: “Nelle mani di Magnus” in Piazza Maggiore. Su Magnus ha anche realizzato una biografia. Oltre a Magnus tra i suoi ispiratori ci sono Pier Paolo Pasolini, Ettore Petrolini, Federico Fellini e Tim Burton ed ha dichiarato di aver avuto per un certo periodo una particolare predilezione per il Futurismo, movimento artistico che lo ha influenzato molto durante la sua vita di disegnatore e di musicista (Toffolo fondò un gruppo prima di dedicarsi ai TARM, chiamato Futuritmi). Si occupa anche di insegnare ai giovani l’arte del fumetto, collabora da più di dieci anni con scuole e associazioni culturali, nel 2000 ha realizzato un manuale: Fare Fumetto.

Nel 2014 pubblica una nuova opera, Graphic Novel is Dead, autobiografia dell’artista in 140 tavole. L’opera da inquadrarsi in una prospettiva più ampia, quella del ventesimo anno di attività del gruppo dei Tre Allegri Ragazzi Morti. Il secondo passo di questa celebrazione è il musical Cinque Allegri Ragazzi Morti, trasposizione teatrale della nota serie a fumetti di Toffolo, in scena al Teatro Litta di Milano dal 16 al 20 gennaio 2014.

No Responses

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *