La pergamena della seduzione – Gioconda Belli


★★★½☆

  • Anno: 2008
  • Isbn: 9788846208903
  • Pagine: 383
Madrid, anni Sessanta. Lucia ha 17 anni, i suoi genitori sono morti in un incidente aereo e i nonni l’hanno mandata dall’America Latina a studiare in un collegio di monache. Conosce un professore quarantenne, Manuel, erede di un’antica famiglia nobiliare. Manuel ha un’ossessione: riabilitare la regina Giovanna, figlia di Isabella di Castiglia e Ferdinando d’Aragona, e madre dell’imperatore Carlo V. Ritenuta pazza per l’amore dimostrato nei confronti del marito Filippo il Bello, anche dopo la sua morte prematura, Giovanna era stata privata di ogni potere e rinchiusa per quarant’anni in un castello. Manuel fa indossare a Lucia un antico vestito di seta, le fa rivivere le vicende e le emozioni di Giovanna, sperando di scoprire attraverso di lei la verità sulla regina. E Lucia diventa Giovanna.

Una lettura piuttosto coinvolgente. Un bel romanzo storico sulla vita di Giovanna la Pazza, o meglio, Giovanna di Castiglia. Si perchè il tema focale della storia è proprio quello di dimostrare che Giovanna non era affatto pazza, ma pittosto agiva in maniera troppo moderna rispetto ai suoi tempi. Con la storia di Giovanna si intreccia quella di Lucia, studentessa di un convento orfana dei genitori che trova in Manuel, professore di storia ossessionato dalla vita di Giovanna, una nuova famiglia…

Interessante e ben narrata la storia di Giovanna, descritta in modo semplice ed immediato. La psicologia dei personaggi (storici) è delineata ottimamente e Giovanna appare in tutta la sua forza e intelligenza. Purtroppo non si può dire lo stesso della storia di Lucia che dovrebbe fare da filo conduttore, banale e abbastanza morbosa.

Lievemente troppo harmony in alcuni passaggi, forse non è una capolavoro ma sicuramente è stata una lettura piacevole.

 

Apri

Il segnalibro

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *