Wolfman

★★½☆☆

Titolo Originale: The Wolfman

Genere: horror

Anno: 2010

Regia: Joe Johnston

Visto: al cinema Italia (Poggibonsi – SI)

Ritornato nella casa di famiglia, nella sua cittadina d’origine, Lawrence Talbot, un nobile dall’animo sofferente, risponde alla richiesta d’aiuto della fidanzata del fratello, disperata per l’improvvisa scomparsa del suo amato. E’ da quando era morta la madre che Lawrence non rimetteva piede in quei luoghi, e sembra che ora una figura oscura conseguenza di una maledizione stia creando il panico tra la popolazione. Ad indagare su quegli strani episodi é accorso anche Aberline, un ispettore mandato da Scotland Yard…

 

Remake dell'”Uomo lupo” del 1941, Wolfman è un horror condito da una buona dose di splatter che non ci fa mancare frattaglie e teste mozzate, questo film mi ha colpito soprattutto per la brillante fotografia, che ci mostra una Londra vittoriana ammantata dalla nebbia e della superstizione. Non un gran chè l’interpretazione del protagonista (Vinicio Del Toro) che mi è sembrato poco convinto, buono invece Hugo Weaving (il nostro caro agente Smith di Matrix) nella parte dell’ispettore.

Sarebbe stato un 6 pieno se non fosse per la parte finale che gli fa perdere 2000 punti in meno di un minuto.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *